Articolo taggato “panna”

Di fronte ad un dolce di così tanta delizia non ci si può certamente auto imporsi regole che vietano a priori di poterne non  gustare almeno una porzione.
Suvvia, è solo una golosità alla quale è vietato rinunciarvi. Almeno per una volta appaghiamo la golosità nonostante potrebbe risultare un azzardo, che è di contro, ma di buono ne trarrà vantaggio il nostro buon umore.

Quindi bando alle ciance e diamoci dentro con la preparazione.

Come primo passo è necessario preparare i bignè, che ovviamente potete anche acquistare già pronti, ma se proprio volete potete farveli da soli. Non sono difficoltosi tutto sommato. Si tratta di un impasto da cuocere in compagnia di un pò di pazienza.

Si fa sobbollire l’acqua insieme al burro e ad un pizzico di sale, vi si butta in un colpo solo la farina e la si lascia amalgamare e cuocere sino a quando il fondo del tegame risulta patinato. Il composto va trasferito in una terrina e fatto intiepidire. Ora si aggiungono le uova uno alla volta ed  amalgamate  completamente all’impasto, il quale va inserito all’interno di una sacca da pasticcere utile per formare delle piccole porzioni grosse più o meno come una noce e disposte su una placca da forno foderata dalla tipica carta.
Se siete sprovviste della sacca da pasticcere potete usare un cucchiaio ed aiutarvi con un dito per sistemare la porzione di composto sulla teglia. E’  uguale sapete.
Ora si procede alla cottura in forno caldo a 200 gradi per i primi dieci minuti e a una temperatura inferiore equivalente a 170 gradi per altri 15 minuti circa. Sfornate i vostri bignè e lasciate raffreddare.
Nel frattempo occupiamoci della crema che servirà a coprire i bignè.
Fate sciogliere il  cioccolato fondente e alla fine aggiungete una noce di burro e due tuorli d’uovo. Lasciate quindi raffreddare.
A parte montate a neve gli albumi con un pizzichino di sale ed uniteli al composto di cioccolato facendoli incorporare mescolando con il solito e collaudatissimo sistema che va dal basso verso l’alto. Tecnica utile per rendere spumosa la crema.
Per la farcitura dei bignè ci serve la panna che monteremo semplicemente ed useremo per riempire ogni bignè.

A lavoro ultimato sistemiamo i bignè in un piatto da portata, ma prima dobbiamo avvolgerli nella crema di cioccolato che abbiamo preparato. Non è una operazione complicata vi assicuro, per facilitarvi le cose potete usare uno stecco tipico da spiedino, inforcate il bignè e immergetelo nella crema o al limite fatelo girare nella stessa. Sistemateli man mano nel piatto partendo da una base ampia per poi finire con la classica  montagnola tipica. Tenete il dolce  in frigo sino al momento di essere servito.

Portato in tavola gli occhietti dei vostri commensali brilleranno di sicuro, e noterete la loro estrema disponibilità a scoprirne il gusto che sarà  tutto un vantaggio  :)

Ingredienti per i bignè:

 
200 g di farina 00
200 g di acqua
30 g di burro
3 uova
un pizzico di sale

 

Ingredienti per la crema al cioccolato:

 

200 g di cioccolato fondente
due uova
una noce di burro

 

Ingredienti per la farcitura dei bignè:

 

250 ml di panna montata

Tag:, ,

Comments 2 Commenti »

vi racconto un piatto

E’ il più rinomato dolce della nostra tradizione, è  amato dalla grande maggioranza dei golosi e senza alcun dubbio è il più ricercato.
La meticolosa preparazione e l’uso di ingredienti di qualità ne garantiscono  la  bontà. La ricetta viene tramandata da generazione in generazione, e nonostante le molteplici rivisitazioni quella originale rimane sempre al top.

Quella di cui vorrei raccontarvi è la mia personalissima variante,  frutto di varie prove con risultati sempre gradevoli e di sicuro successo. A dirla tutta,  non è che sia poi tanto diversa dall’originale, a parte aver eliminato il cacao, le uova ed al loro posto aver aggiunto cioccolato fondente e panna montata direi che siamo lì, lì :)

Ho volutamente non aggiunto le uova al mascarpone semplicemente per la dimenticanza di non averle incluse alla lista della spesa.
Capita a chiunque, no?
Ammetto la svista, e siccome avevo promesso di preparare il tiramisù e non avendo potuto contare su tutti gli ingredienti necessari ho dovuto in qualche maniera  inventarmi il dolce, sperando che il risultato potesse eguagliare l’originale.
Purtroppo non è stato eguagliato per nulla, ma in compenso il gradimento è stato davvero inaspettato. E’ piaciuto moltissimo ed è stato inserito tra i preferiti della famiglia. Quindi tutto sommato è andata bene :)

Naturalmente dopo aver preparato il caffè mi sono occupata del mascarpone al quale ho aggiunto lo zucchero prima e la panna montata poi, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. Mi pare superfluo dire che  è risultata una crema gonfia e dall’aspetto invintate  che ho poi distribuito sui savoiardi imbevuti di caffè. Tra uno strato e l’altro ho lasciato cadere a pioggia il cioccolato fondente grattugiato, cosa che ho ripetuto sullo strato superiore del dolce che si è trasformato in un parente lontanissimo del tiramisù, ma che nonostante la mia sbadataggine ho avuto modo di contastarne la squisitezza.

Lasciarlo riposare in frigo prima di servirlo è consigliabile :)

Ingredienti:


24 savoiardi
250 g di mascarpone
tre cucchiai di zucchero
100 g di panna montata
caffè
cioccolato fondente

Tag:, , , , ,

Comments Commenti disabilitati