Articolo taggato “minestrone”

Diapositiva1

Chi ha deciso di stabilire che il minestrone è un piatto da servire caldo?

Può anche essere portato in tavola freddo, un pò come la vendetta :D

E poi tutte queste cose dette, spesso a vanvera, giusto per darsi quelle arie da finti competenti non mi ispirano nessuna simpatia, per non parlare della fiducia.
Ognuno si nutre come gli pare ed è liberissimo di mangiare i tortellini in brodo fumante anche in pieno luglio, e non per questo è meno competente di altri. Si tratta di gusti, nient’altro che di gusti.
Tornando al minestrone vorrei sottolineare il fatto che mangiarlo in estate aiuta moltissimo l’organismo per via del caldo che tende a debilitare con la conseguente perdita abbondante di liquidi e di sali minerali.
E’ corretto rifocillarci bevendo a sufficienza e ingerendo cibi anch’essi ricchi di acqua. Ci fanno bene e nel contempo ci danno un grande aiuto.
Questo è un periodo ricco di verdure adatte ad essere mescolate tra loro in un ricco minestrone saporito e sicuramente poco calorico.
Oltre alle patate, alle classiche carote, zucchine, sedano, porri, pomodori freschi a pezzetti, fagiolini, borlotti freschi, cipollotti, piselli, possiamo aggiungervi anche la verza che rende il minestrone piacevolissimo.
Naturalmente dopo averlo cotto potete servirlo anche subito se vi piace, oppure cucinatelo con anticipo e servitelo a temperatura ambiente accompagnato con pane tostato o crostini se preferite.
Se volete fare a meno del pane unite alle verdure pasta o riso a piacere, risulterà comunque un gran piatto unico gradevole e salutare.
Come si prepara ne siete a conoscenza tutti miei cari e mie care, è di una semplicità disarmante.
Mischiate le verdure tagliate a pezzetti più o meno uguali, in modo che la cottura delle verdure risulti omogenea e portate a cottura per circa 40 minuti dopo aver coperto con l’acqua a filo le verdure.
E’ facile, no? :)
Datevi da fare e gustatevi un buon piatto ricco e generoso, e niente lamentele, suvvia :)

Gli ingredienti da utilizzare sono vari, e potete arricchire quanto vi pare la varietà.
Ricordate che più verdure insieme creano una maggiore piacevolezza al vostro palato.

Tag:,

Comments 3 Commenti »