Articolo taggato “crespelle”

Le crepè erano considerate simbolo  di amicizia ed alleanza nel passato, e durante la festa della Candelora,  che cade il due Febbraio   venivano consumate per simboleggiare la tradizione.  Tra le altre cose, si narra che nel momento nel quale la crepè veniva voltata nella padella era d’uso esprimere un desiderio, il quale con buone probalità veniva esaudito.

La leggenda continua, e stavolta riguarda le stagioni:

“Quando vien la Candelora
de l’inverno semo fora;
ma se piove o tira il vento
de l’inverno semo dentro.”

Indica che se nel  giorno della Candelora il tempo sarà bello l’inverno è  ancora lungo  e la primavera tarderà ad arrivare, se al contrario il tempo sarà brutto indicherà che  la primavera è  alle porte.

Naturalmente,  tra leggende e dicerie rimane qualcosa di tangibile che possiamo portare a tavola per deliziare i nostri momenti.
Affermare che le crepè sono  una golosità è dir poco. Piacevolissime e invitanti sono sicuramente ideali per uno spuntino e adatte a concludere un  pasto. Le crespelle si preparano con poca difficoltà e la loro esecuzione è davvero semplice.

In una terrina si lavorano le uova con il latte, un pizzico di sale,  e per ultimo  la farina. Risulta in questo modo  un composto morbissimo che va lasciato riposare prima di essere utilizzato per creare le crespelle.

La cottura va eseguita nell’apposito attrezzo da crepè, ma se ne siete sfornite va benissimo anche una padella antiaderente che va fatta scaldare e appena unta. Vi si versa un mestolino di pastella e dopo aver ruotato la padella in modo da distribuire uniformemente il composto si fa  cuocere per pochi minuti da ambo i lati.
Si prosegue  sino ad esaurimento della pastella.

Spalmate la nutella su tutta la superficie della vostra crepè, quindi va chiusa  a metà,  e ancora a metà su se stessa.  Sistemate le crespelle su un piatto e spolverizzate con zucchero a velo o in alternativa con qualche ciuffetto di nutella prima di servire.

 

Ingredienti:

 

100 g di farina 00
250 ml di latte
due uova
un pizzico di sale
nutella per farcire le crespelle

 

Tag:,

Comments Commenti disabilitati