Articolo taggato “cavolfiori”

Su questo sfizioso piatto ne avrei da raccontare, ma per evitare di far girare le vostre pupille vi faccio il favore di evitare di farlo.
Pertanto, mi soffermo giusto su qualche cosettina giusto per dare l’idea di cosa  sto parlando.
I rotoloni vengono preparati nel periodo natalizio dalle mie parti insieme ai finti calzoni, che sarebbero una sorta di calzone sfogliato ripieno di spinaci conditi con olive snocciolate nere e aglio. La sfoglia del finto calzone  non è realizzata con la classica pasta sfoglia che tutti conosciamo, ma con una fatta semplicemente con farina, lievito di birra, sale e acqua tiepida.
Si realizza così  un impasto morbido che va fatto lievitare il tempo necessario e che va spianato con il mattarello formando un grande disco sottile che va oliato e a questo punto va racchiuso formando una sorta di striscia che a sua volta va avvolta su se stessa come una chiocciola. Va appiattita ancora con il mattarello formando un disco sottile dove in un lato di esso va posizionato  il composto di spinaci precedentemente cotti e insaporiti  chiudendo  come un calzone.
Si spennella la superficie con olio e va portato a cottura in forno caldo sino alla sua completa  doratura che deve essere uniformemente ambrata.
Vi assicuro che è una vera bontà.
Risulta friabile come la pasta sfoglia e saporitissimo per via della farcia.
Per quanto riguarda i rotoloni sono realizzati anch’essi con il medesimo impasto dei finti calzoni, ma la loro realizzazione è diversa, nel senso che dopo aver spianato una sfoglia e dopo averla oleata essa va tirata da tutte le parti con molta delicatezza, per non rischiare di romperla. Più sottile diventa e migliore sarà il risultato.
A questo punto si spargono i cavolfiori su tutta la superficie del disco.
Ovviamente i cavolfiori vanno preparati con anticipo. Dopo averli lavati vanno tagliati finemente e conditi con cipollotti freschi (nel periodo natalizio si trovano in gran quantità) ma se non ne trovate usate pure liberamente le normali cipolle che taglierete a pezzetti unendole al cavolfiori e per finire serve assolutamente una abbondantisdima tritata di prezzemolo fresco. Salate e pepate ed irrorate con abbondante extra vergine.
Mescolate il tutto e tenete da parte affinchè il tutto possa insaporirsi a dovere.
Poi dopo aver disteso sulla superficie del disco di pasta il composto di cavolfiori avvolgete la pasta su se stessa alla maniera di un rotolo. Sicuramente si produrrà un rotolo molto lungo di difficile presa, ma non intimoritevi. Con le mani raccogliete dalle estremità il rotolone e accorciatelo e mentre siete intente nell’operazione in men che non si dica raccogliete il rotolo a posizionatelo su una placca da forno oleata.
E’ facile vi assicuro. Quindi spennellate la superficie di olio e portate a cottura in forno caldo sino alla sua completa doratura.
Potete gustare questa meraviglia sia calda che tiepida, ma vi assicuro che il giorno dopo mangiucchiato a temperatura ambiente è  un qualcosa di veramente stuzzicoso.

Non posso essere precisa con gli ingredienti perchè  mi sembra inopportuno dirvi di usare un certo peso per il cavolfiore dato che i cavolfiori si comprano interi.
Quindi voi decidete la grandezza e di conseguenza capirete quanti cipollotti e prezzemolo inserire. Per darvi un’idea posso suggerirvi che su un cavolfiore di circa un chilogrammo e mezzo due grosse cipolle o cinque o sei cipollotti possono andare bene.
Per il prezzemolo mettetene un bel mazzetto. Per quanto riguarda l’impasto potete utilizzare circa duecentocinquanta grammi di farina e dieci grammi di lievito di birra, un pizzichino di sale e l’acqua tiepida che serve, nel senso che dovete inserirne poca per volta. Così sarete voi a capire e a fermarvi quando avete raggiunto la corretta consistenza  dell’impasto. Non dimenticate di farlo lievitare a dovere, si intende che deve raggiungere il doppio del suo volume originale, solo così risulterà digeribile e soprattutto ottimo da mangiare.
Credo di aver detto tutto, ora tocca a voi mie care e miei cari, so che farete grandi cose, in questo caso realizzerete dei magnifici rotoloni e dei stuzzicanti finti calzoni.

Non affaticatevi troppo, mi raccomando perchè cucinare oltre ad essere una necessità deve soprattutto essere una maniera per soddisfare lo spirito oltre che la pancia :)

Tag:, , ,

Comments 3 Commenti »