Archivio Luglio 2017

Si, è così. Si tratta di un biscotto morbido e leggero da poter essere gustato a colazione, a merenda e in ogni momento della giornata da tutti.
Prepararlo è stato poco laborioso, infatti ho separato le uova su due ciotole diverse e ho montato gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale, e lasciato da parte. Ho sbattuto i tuorli insieme allo zucchero semolato sino a renderle spumose e chiare. Poi ho unito la farina mescolando bene, e per finire ho aggiunto gli albumi montati, mescolando dal basso verso l’alto cercando di non far sgonfiare il composto che ho sistemato a cucchiaiate su una placca da forno coperta di carta da forno. Ho spolverizzato un pò di zucchero sulla superficie di ogni biscotto e portato a cottura in forno caldo a 170 gradi per dieci minuti.
Lasciate raffreddare i biscotti e serviteli e servitevene :-)
Come avete potuto notare non c’è l’uso di burro o di olio e ancor meno di lievito, tuttavia il risultato non è male.

Ingredienti per 14 biscotti:

130 gr di farina 00
110 gr di zucchero semolato
due uova grandi ( in caso unite uno o due cucchiai di latte se dovesse servire)
un pizzico di sale

Tag:

Comments Commenti disabilitati

Con non poca sorpresa ho trovato dal pescivendolo i canestrelli con la loro valva, cosa alquanto rara, e così decido di portarli a casa e poi a tavola.
Si possono preparare in vari modi, in padella con l’immancabile aglio o abbinati  al riso o alla pasta per  un primo gustosissimo,  io  ho scelto di eseguire una versione facile e poco impegnativa. Infatti ho sistemato i canestrelli su una teglia da forno dopo aver cosparso su ognuno un composto di pan grattato condito con aglio e prezzemolo tritato,  pepe nero e sale. Ho poi irrorato con olio extra vergine d’oliva e portato a cottura in forno caldo a 200 gradi per circa 15 minuti.
Vanno serviti caldi come antipasto o se preferite come secondo accompagnati da un contorno di insalata verde.

Ingredienti per 4 persone:

1 kg di canestrelli
100 gr. di pan grattato
uno spicchio d’aglio
un mazzetto di prezzemolo
pepe nero
sale e olio extra vergine d’oliva

Tag:

Comments Commenti disabilitati


Si tratta di un piatto di facile esecuzione, e inoltre accontenta  gli appetiti di tutti,  pertanto diventa una opzione valida da portare in tavola, quindi iniziamo a prepararlo.
Serve un petto di pollo da affettare, e potete chiedere al vostro macellaio di fiducia ad occuparsene,  giusto per   evitare di utilizzare taglieri e coltelli nella vostra cucina, lasciate fare a lui, o se andate di fretta lo troverete nel banco frigo destinato al pollame di ogni supermercato. Su una larga padella fate sciogliere un paio di noci di burro.  Infarinate  le scaloppine di pollo  da ambo i lati e lasciate cuocere nel burro, insieme ad uno spicchio d’aglio schiacciato. Aggiungete poi i funghi champignon affettati continuando la cottura per circa  10 minuti ancora, e servite subito non prima di una macinata di pepe nero.
Ve lo avevo detto che ci voleva un nulla a portarlo a tavola, vero ?  :-)

Ingredienti per quattro persone:

600 gr. di petto di pollo 
1 kg di funghi champignon
uno spicchio d’aglio
due noci di burro
100 gr. di farina 00
sale e pepe nero

Tag:, ,

Comments Commenti disabilitati


E’ uno dei piatti graditi ai più ed inoltre apprezzato per via della semplicità della sua preparazione. Si sa che un piatto merita considerazione quando la cura e la passione emergono attraverso il sapore e le fattezze che presenta. Io mi affido prima di tutto agli ingredienti freschi, e alla loro qualità, cosa da non sottovalutare. So che quello che ho appena accennato è più che risaputo, pertanto ora smetto di riproporvi cose  di cui siete esperti, e concentriamoci sul piatto.
Prepararlo è stato una possibilità che non avevo considerato, dato che volevo portare in tavola tutt’altra pietanza, ma gli occhi incuriositi mentre ero in pescheria,  si sono rivolti sulle vongole e li ho deciso di usarle per la cena.
Avevo pomodori freschi che ho pelato e tagliuzzato grossolanamente, e fatto cuocere con uno spicchio d’aglio privato dell’anima insieme con un filo d’olio extra vergine d’oliva, mentre su un altro tegame le vongole si schiudevano a fuoco vivace. Ho aggiunto poi  al sugo di pomodori insieme al loro liquido di cottura.

Nel frattempo mi occupavo degli spaghetti, scolandoli al dente  e unendoli al sugo,  mescolarli e servirli con una macinata di pepe nero. Erano ottimi, pertanto dovete provarli, ne rimarrete entusiasti.

 

Ingredienti per 4 persone:

320 di spaghetti
1 kg di vongole
1 kg di pomodori maturi
uno spicchio d’aglio
pepe nero
olio extra vergine d’oliva circa tre cucchiai da tavola
sale

Tag:

Comments Commenti disabilitati