Sono certa che siete annoiati di sentirvi ripetere che dopo le abbuffate festive è necessario mettersi a dieta. E naturalmente voi tutti, più o meno seguite le direttive trite e ritrite che ci vengono  propinate pur di far parlare del  loro argomento preferito: metterci addosso una insana insicurezza che ci conduce purtroppo a strafare a tavola. Ricordate che dare l’impressione di una certa cosa, non si sa come conduce nel verso opposto. E’ solo una questione di condizionamenti, il più delle volte sbagliati.
Ora, non è mia intenzione smentire, e tanto meno accodarmi al loro interloquire, quindi il mio dissentire, prendendo una posizione, si attua affermando che solo il buon senso non sbaglia e ci permette di affrontare la nostra vita alimentare al meglio.

Mangiate con moderazione e vi accorgerete che non dovete trasformare la vostra vita in una corsa andando incontro alla ferrea dieta avanzata dalle riviste, ma semplicemente è nostro dovere occuparci di nutrire il nostro corpo con ogni tipo di cibo, di ogni genere, ma ricordate di usarne poco, tutto quà, è la sola norma che non va mai sottovalutata.

Mi permetto di suggerire un piatto di pasta con piselli, cucinato con pochi ingredienti, ma buoni.
Cipolla tritata appassita in pochissimo extra vergine alla quale vanno aggiunti i piselli surgelati che vanno portati a cottura a fuoco moderato. Nel frattempo si cuoce la pasta, io ho usato la gramigna che ho semplicemente scolato al dente e unito ai piselli.
La pasta si mescola e si serve,  e se proprio non potete farne a meno unite il pepe nero macinato fresco.
Dona al piatto un’irresistibile fragore tutto sprint  :)

 

 

Ingredienti per due persone:

 

140 g di gramigna
200 g di piselli surgelati
due cucchiai di extra vergine d’oliva
sale
pepe

Tag:,


I commenti sono chiusi