Ad un piatto di pasta condito con il pesce non si rinuncia di certo, e naturalmente portato in tavola non fa mai sfigurare la persona che si è prestata alla sua preparazione. Almeno,  per quanto mi riguarda è così, e sono certa che lo è anche per voi  :)

A dirla, tutta la mia intenzione era quella di acquistare le vongole veraci, ma chissà come la mia attenzione e di conseguenza la scelta  si è rivolta sui lupini. Solo per i pochissimi che non li conoscessero: si tratta di molluschi bivalve molto gustosi, con la differenza di essere molto più piccoli delle vongole.

Natualmente la loro preparazione è di facile esecuzione. Scartate quelle con i gusci scheggiati e tenete a bagno in acqua fredda per almeno tre ore prima di cuocerle quelle sane, e a seguire ponetele in un tegame con il coperchio  insieme ad uno spicchio d’aglio per dare inizio alla cottura, che non sarà poi così lunga. Infatti, dovete solo attendere che i gusci si aprano ed i vostri lupini saranno pronti.

A questo punto scaldate un paio di cucchiai di extra vergine con aglio tritato o intero se preferite e un paio di peperoncini sminuzzati. Unite i lupini aggiungendo parte del loro liquido di cottura.  Un consiglio: prima di procedere con questa operazione filtrate il liquido.

Nel frattempo cuocete gli spaghetti e scolateli al dente. Passateli nel sugo di lupini facendoli saltare velocemente servendoli a seguire.

 

Ingredienti per quattro persone:
320 g di spaghetti grossi
una retina di lupini che varia da 700 g ai 900 g
due spicchi di aglio
due peperoncini secchi
olio extra vergine d’oliva

Tag:, ,


I commenti sono chiusi