uova affogate

Sono sicura che può  sembrare alquanto strano affogare le uova, l’idea che ne viene fuori induce a schierarsi in maniera netta dalla loro parte,  per far si che possano ricevere  una preparazione di maggiore spessore culinario :)

D’altro canto non è che sia una pratica molto diffusa cucinare le uova in codesto modo, ma posso assicurarvi miei cari che il risultato finale non lascia nulla a desiderare, e non è affatto deludente.

A dirla tutta, mangiavo da piccola questo piatto, da adulta molto meno, ma come ogni volta che certi tipi di ricordi tornano in scena mi precipito  a renderli concreti, almeno  per quanto   possa essere possibile renderli tali.

Il sugo di pomodoro cucinato per condire la pasta potrebbe venirvi in mente di  prepararne in eccedenza  con quella quantità potete  cucinarvi, appunto le uova affogate nel pomodoro. In quattro e quattrotto si scalda  il sugo e vi si tuffavano le uova intere. Un pizzico di sale basta a condirle e si procede alla loro cottura a fuoco dolce. Non è difficile capire il punto di cottura, infatti quando le uova si rapprendono  il piatto è pronto per essere portato in tavola.

Naturalmente vi sono delle eccezioni, come per ogni cosa del resto. Si tratta delle uova che in tutta libertà si possono cucinare più o meno a lungo. Se preferite che il tuorlo rimanga morbido basta semplicemente cuocerle un tempo inferiore rispetto a quello che serve nel caso si desidera mangiare le uova ben cotte. E’ solo una scelta riferita ai propri gusti.

Comunque e ovunque vi conduca la vostra scelta quando portate in tavola le uova affogate non dimenticate di accompagnarle con pane a fette preferibilmente tostato.

Facile, no?

Tag:, ,


One Response to “Le uova affogate”

  1.   Maria Says:

    Salve! Le uova si possono “affogare” anche con un sughetto preparato con un trito di cipolla rosolata e i pomodorini rossi a cubetti; si fa cuocere il tutto finchè non si rapprenda un pò e po si aggiungono le uova, da cucinare come si desiderano. Vi assicuro, sono veramente ottime!