peperonata

Tipica del periodo estivo la peperonata diventa protagonista della tavola, soprattutto quando il suo sapore marcato diventa apprezzato e mette tutti d’accordo durante le cene, magari  all’aperto. Ora sono certa che qualcuno penserà che quello che ho appena detto non sia del tutto condivisibile per via del fattore che la peperonata si porta dietro da sempre la nomea di essere davvero indigesta.
Potrei essere d’accordo se non fosse per il fatto che il più delle volte si tratta di una leggenda metropolitana o di paese. Non che sia mia intenzione sminuire le vostre affermazioni, perchè sono certa che se dite che la peperonata vi rimane sullo stomaco figuriamoci se osereste mangiarla alla sera con tutto quello che vi provoca.
Mi dispiace, ma vi assicuro che un rimedio c’è.
E non si tratta di insensati espedienti, perchè quello che bisogna fare per rendere digeribile la peperonata è  eliminare dai peperoni quella parte bianca interna oltre che i semini naturalmente. E’ proprio la parte filamentosa bianca che rende il peperone, ad alcune persone poco digeribile, anche se a dirla tutta molti sostengono che sia la pellicina che riveste il peperone a renderlo pesante.

Ovviamente le scuole di pensiero si sbizzarriscono e trovano i loro  riscontri veri o falsi nella credenza popolare.
Personalmente non ho problemi a godermi una buona peperonata e se poi il peperone è del tipo verde diventa ancora più apprezzata :)

La preparazione è semplice.
Si inizia con le cipolle che vanno affettate e brasate con poco olio extra vergine aggiungendo i peperoni tagliati a listarelle. Si fanno insaporire con le cipolle e dopo circa 10 minuti si unisce il pomodoro.

Ora sorge un punto di domanda, è meglio usare il pomodoro fresco, i pelati o la passata pronta?

Direi senza dubbio il pomodoro fresco che deve essere pelato e tagliato a pezzetti dopo aver eliminato i suoi semi, perchè dona un sapore inimitabile alla peperonata.
Ma se non vi va di adoperarvi in tale operazione usate pure i pelati, vi è concesso, ma non usate assolutamente la passata, ve ne prego, sarebbe un vero insulto nei riguardi del  peperone.

Mi ritenete forse troppo dura?
Ebbene lo sono, perchè essere accondiscendenti va bene in molti casi, ma su questo no. E non perchè io sia intransigente, ma semplicemente per un motivo di base. Voi dovete considerare che se gli ingredienti sono ottimi e se amalgamati bene tra loro state pur certi e certe miei cari che il risultato del vostro piatto sarà il massimo. E questo vale per tutto e non solo per il piatto in questione.
Seguite il mio suggerimento, usate  i pomodori freschi :)

Detto questo la peperonata è giunta a cottura.
Ops, dimenticavo di dirvi di aggiungere alcune foglie di basilico fresco durante la cottura.
Ora servite pure la vostra peperonata rigorosamente a temperatura ambiente :)

Ingredienti per sei  persone:

4 peperoni verdi o a piacere usate colori misti
3 cipolle grandi
700 g di pomodori freschi maturi
una decina di foglie di basilico fresco
una girata di extra vergine (se non avete problemi di linea osate pure con la girata d’olio)
una presa di sale



Tag:, ,


I commenti sono chiusi