Che sia non facile rendere un piatto davvero perfetto è cosa risaputa, quello che lo è un pò meno è il fatto che chiunque riesce a portare in tavola un piatto che sia discretamente buono nonostante ci manca la professionalità pari ad un bravissimo chef.

A volte ci si ferma, e non si va oltre nella realizzazione di ricette che pensiamo essere fuori dalla nostra portata dimenticando che con un pò di pazienza, e soprattutto un pizzico di passione e fantasia tutto diventa semplice.

La preparazione del piatto, prettamente di origini romagnole, ma senza alcun dubbio rinomato e popolarissimo è da sempre stato una sorta di conquista  raggiunta dopo varie prove. Si tratta della   piadina, che nonostante sia preparata in casa il suo risultato è davvero buono.
Non è un vanto, ma è solo una realissima considerazione e mi piacerebbe condividere con voi questa ricetta di facile realizzazione.

Elenco  degli ingredienti per quattro piadine:

500 g di farina 00
150 g di strutto
un pizzico di sale
mezzo cucchiaino di bicarbonato
acqua

Gli ingredienti vanno mischiati alla farina e con l’aggiunta di acqua tiepida va formato un impasto non troppo morbido che va lavorato per circa dieci minuti.
Poi va diviso in quattro parti uguali e solo adesso vanno formati dei dischi aiutandosi con il mattarello.
E’ ovvio che se usate il testo romagnolo sarebbe il massimo, ma niente timori perchè una classica padella antiaderente va bene comunque.
Scaldatela bene e fate cuocere le piadine da ambo i lati per poco tempo sistemandole da parte per lasciarle intiepidire prima di essere farcite.
Naturalmente una buona piadina con prosciutto crudo e philadelphia è un suggerimento che posso darvi, ma la varietà è davvero infinita.
Sta a voi scegliere e provare i vari gusti.
D’altronde quello che conta è la personalizzazione dei piatti e naturalmente optare per ingredienti che riescano ad accontentare i palati dei vostri cari.

:)

Tag:


I commenti sono chiusi